Dal piatto all’armadio

12/03/2021 0 Di Eleonora

Il micelio.

Per il Treccani è il corpo del fungo, cioè il suo apparato vegetativo, formato da un insieme di filamenti.

Per Hermès è diventato “l’ingrediente” per ripensare una delle sue borse più emblematiche. 

Una borsa esclusiva in pelle di fungo.

La Maison parigina ha deciso di reinventare l’iconica Victoria bag usando un biomateriale naturale creato dalla start-up californiana MycoWorks a partire dal micelio, che sarà successivamente conciato e lavorato in Francia, dagli artigiani del brand.

Lusso e sostenibilità.

Una nuova alternativa alla vera pelle. Il micelio, lasciato a se stesso, sviluppa il frutto del fungo, ma se esposto a determinate temperature, a un certo grado di umidità e ad altri fattori ambientali produce piccoli filamenti che creano una rete di fibre. Queste fibre vengono lavorate e trasformate da MycoWorks per creare materiale simile alla pelle, ma più resistente e duraturo.

Il mondo ha bisogno di materiali migliori, e le alternative alla vera pelle esistono: sostenibili, vegetali ed etiche.